Cos’è la Facilitazione

Facilitare il processo evolutivo è accompagnare in maniera attenta, amorevole e competente le persone o il gruppo nella strada verso una Vita di Consapevolezza e Piena Presenza.

La mia facilitazione ha come finalità far sì che i processi personali e collettivi che entrano in gioco in un ciclo di Biodanza o in una sessione di Sviluppo Transpersonale diventino “evolutivi”, creando le condizioni per un cambiamento in meglio spesso già presente in forma latente.

Ciò che ogni persona porta in cerchio o in una sessione, fa parte del suo personalissimo flusso vitale e il suo percorso rimane unico ed irripetibile. Non ci sono modelli da seguire e i temi di lavoro proposti ad ogni ciclo sono soltanto una mappa di un territorio da esplorare che ognuno fa nella maniera più consona e rispettosa dei propri limiti e circostanze.

Importante notare che la facilitazione non è guida, ma stimolo per approdare ad un livello di consapevolezza sempre più profondo. Non dà risposte, ma invita alla ricerca. Una facilitatrice non è leader, né guru, né maestro. E’ semplicemente una persona preparata per accompagnare altri in un viaggio di esplorazione interiore. Un viaggio che invita ad uscire in maniera progressiva e sostenibile dalla propria zona di comfort, per scoprire le infinite varianti, a volte totalmente sconosciute, di una nuova e più luminosa percezione della Vita e della propria persona.